nulla di nuovo (una fotografa, un post in facebook, una storia da raccontare) ma mi viene da far notare un paio di cose:

. per anni, decenni, i fotografi hanno cercato le storie nel web. Ora sta iniziando a succedere che le storie “vengono a noi”. Mi sembra un segnale positivo, di una società (quella virtuale) che inizia a mettersi in ordine da sola

. l’età della fotografa. Dopo aver scoperto che è pure italiana, mi hanno colpito gli anni: 22. I nativi digitali hanno totalmente assorbito come usare il web a loro vantaggio e non lo prendono come antagonista ma come facilitatore del lavoro

http://www.featureshoot.com/2014/11/photographer-documents-the-intimate-moments-of-a-woman-she-met-on-facebook/