March 7

Terremoto Getty.
A parte lo shock ancora in corso, azzarderei un riassunto/previsione: Getty decide di cavalcare l’onda del web e regala le sue foto invece di farsele continuamente rubare. Trova un modo per “legarti” (sia col codice embedded che il link al loro sito)
In contemporanea si associa sia col microstock di iStock che i mobile photographers di Eyeem. Andando avanti così: nel giro di uno o due anni non esisteranno più fotografi professionisti per coprire le news o gli eventi (vedi sotto sul selfie degli oscar)
I fotografi autori saranno sempre più meta-fotografi (come scrive Ritchin) mentre quelli commerciali saranno sempre più legati al concetto di network e rete che sono in grado di attivare. La somma delle reti darà maggior potenza virale nel web, quindi in teoria funzioneranno meglio collaborazioni trasversali che settoriali.
Dato che la fotografia è un linguaggio universale, se il professionista esce dalla sua “solitudine lavorativa” e si mette a collaborare con mondi diversi, può non soccombere ma decidere attivamente il proprio futuro. Deve iniziare a pensarsi più come un regista che come un pittore (prendendo le due figure professionali più vicine).

Copio e incollo una serie di articoli sulla vicenda, estrapolando qualche frase interessante.

Image licensing finally enters the XXI century: the rapid rise of various massive social media site, the sharing culture, the inefficacy of the industry to police and the overall carelessness of the public
http://blog.melchersystem.com/2014/03/06/getty-images-gamble

You may only use embedded Getty Images Content for editorial purposes (meaning relating to events that are newsworthy or of public interest).
http://www.niemanlab.org/2014/03/getty-images-blows-the-webs-mind-by-setting-35-million-photos-free-with-conditions-of-course/

By retaining control, Getty Images could in the future take down those images down, or somehow incorporate advertising.
http://www.nytimes.com/2014/03/07/business/media/getty-to-let-bloggers-and-others-use-photos-free.html

Getty Images will be making EyeEm images available for licensing across its platforms, including iStock by Getty Images and a bespoke Getty collection.
http://photocritic.org/eyeem-getty-collaboration/

The trend is self-publishing, the trend is online sharing. You can either you can sit back and let the world pass you by, or you try to innovate and create the opportunity to increase benefit back to content providers.http://pdnpulse.pdnonline.com/2014/03/gettys-greg-peters-on-why-free-images-are-good-for-photographers-and-for-the-photo-industry.html