ecco qua che è arrivato il momento: il software di EyeEm (concorrente di Instagram e che ormai ha già 13 milioni di utenti) è in grado di dirti quale foto è la più “graziosa”.
L’algoritmo che hanno creato analizza sia le informazioni tecniche di composizione, saturazione del colore e prospettiva che quelle “umane” risultate dal gusto personale di fotografi e artisti coinvolti nella ricerca.

Le foto vengono vendute a $20 e si fa a metà con la piattaforma (50/50). Direi non molto diverso da quanto venivano vendute le foto sui quotidiani cartacei fino a 5-6 anni fa e dalle percentuali che hanno sempre imposto le agenzie fotografiche.

Il mercato si è solo spostato ma ha mantenuto le stesse dinamiche.
Il vantaggio di questo nuovo modo di campare di fotografia è che è veramente meritocratico.

http://www.bloomberg.com/news/articles/2015-04-30/eyeem-s-software-knows-which-stock-photos-are-pretty